Dl vaccini: da padre e da nonno il No di Langella in dissenso da Ala

langella senato vaccini

Roma, 20 lug. (askanews) – “Annuncio il mio voto contrario al Dl vaccini: sono venuto in Aula da genitore e da nonno, preoccupato, dopo aver già vaccinato i miei figli, di dover vaccinare anche i miei nipoti. Le argomentazioni di ques’aula però non mi hanno convinto. Le ho trovate argomentazioni da Stato etico. E tuttora nutro grosse perplessità sulla qualità e sul numero dei vaccini obbligatori. Il resto lo ha fatto la tracotanza dell’aula. Per questo voto no”. Lo ha proclamato, nel suo intervento sul Dl vaccini, il senatore del gruppo ALA-SC Pietro Langella annunciando voto contrario col gruppo.